Le Prix 2024 du Panathlon Club de Lausanne a été décerné à la joueuse de tennis Timea Bacsinszky. Le club service souhaite ainsi saluer et récompenser l’athlète pour ses grands mérites sportifs, sa détermination exemplaire pour lutter contre les stéréotypes de genre et son fair-play.

Joueuse professionnelle de tennis de 2003 à 2021, Timea Bacsinszky était classée 9e à la WTA (Women's Tennis Association). Durant sa carrière sportive, la Vaudoise fut médaillée d’argent en double aux Jeux olympiques de Rio en 2016 aux côtés de Martina Hingis. Son riche palmarès compte quatre titres en simple et six en double sur le circuit WTA. 

Aujourd’hui, la Lausannoise enseigne au TC Stade-Lausanne et elle est impliquée dans Vaud Tennis. Timea Bacsinszky fait partie de la communauté lausannoise d'ambassadrices de différentes disciplines sportives pour renforcer la place des femmes dans le sport.

Devant 80 convives au Stade de La Tuilière à Lausanne le 25 mars 2024, Timea Bacsinszky (34 ans) a été ovationnée par ses invité·e·s. Le diplôme a été remis par Oscar Tosato, président de la commission du Prix Panathlon, en présence du président du club, Marc-Henri Clavel. « Cette distinction est dans le thème de la table ronde "Diversity, equity and inclusion of women in sport" de l’assemblée du Panathlon International en juin prochain à Agrigento en Italie », a relevé Oscar Tosato en remettant le prix à la meilleure joueuse de tennis de Suisse romande.

Le prix, sous la forme d’un chèque de 1000 francs, a été remis au nom de Timea Bacsinszky à l’association cantonale Vaud Tennis, représentée par son président, Claude Anker. (comm./J.G.)

Infos et palmarès du Prix Panathlon : www.panathlon-lausanne.ch 

 

Si è conclusa con grande successo la prima edizione del Trofeo “Scuola e Sport, Pasqua 2024” che ha visto le squadre di pallavolo di sei istituti scolastici del trapanese dare vita a due straordinarie giornate di sport e di fair play.   

Il torneo, riservato alle terze, quarte e quinte classi delle scuole secondarie di secondo grado, ha registrato la vittoria dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Calvino-Amico” che in una finale molto combattuta ha avuto ragione dell’Industriale.   

Il Trofeo è stato brillantemente organizzato dalla Specializzazione in Management dello Sport “Calvino-Amico” dal Panathlon Club di Trapani e dalla Federazione Italiana Pallavolo.   

Una speciale commissione composta da dirigenti del Club trapanese, ha assegnato la targa fair play all’Istituto Alberghiero di Erice che ha meglio interpretato i valori di cui il Panathlon è portatore.

LANCIO CONCORSO "Premio Claudio Chiaratti: Scuola, Sport e Fair Play"

Il Panathlon Club Como, fra le molte attività che svolge per contribuire a educare ai valori dello sport, lancia per il secondo anno il “Premio Claudio Chiaratti: Scuola, Sport e Fair Play”. 

Sarà attribuito all’insegnante di attività motoria della scuola primaria, o al docente o al dipartimento di Scienze Motorie delle scuole Secondarie di Primo e Secondo grado- operante nel territorio di Como e provincia - che abbia  programmato in questo anno scolastico 2023/2024, in piena autonomia, il più coinvolgente progetto di educazione al fair play. 

Saranno valutati i progetti che perverranno entro la fine di aprile 2024 all’indirizzo indicato  nel regolamento  pubblicato nel sito web del Panathlon Como www.panathloncomo.com

Lentini, “Uniti per lo Sport”: al Moncada consegnata la carta dei doveri del genitore

Cerimonia nell’Istituto superiore Moncada di Lentini in collaborazione con il Panathlon di Siracusa rappresentato dal presidente Gaetano Caserta per la consegna della  “Carta dei Doveri del Genitore nello Sport” e la “Carta dei Diritti del Ragazzo nello Sport”.

L’evento ha rappresentato un impegno concreto per stabilire chiare regole di comportamento nella ricerca di valori positivi nello sport giovanile. 

leontinoinews

Consegnato il Premio Profitto e Sport a ragazze e ragazzi che si sono distinti nello studio e nello sport

In tanti alla cerimonia di consegna del premio Profitto e sport, intitolato a Bruno Camolese, compianta stella del calcio del grande Vicenza e della grande Lazio della serie A, che, una volta appese le scarpe al chiodo si laureò in economia, diventando presidente delle smalterie bassanesi.

Indetto dal Panathlon Club di Bassano, l’appuntamento, giunto all 41a edizione, vuole riconoscere studenti e studentesse di scuole medie e superiori che si sono distinti in maniera particolare nello studio, raggiungendo risultati importanti, e nelle varie discipline sportive, con traguardi estremamente lusinghieri .

Una sessantina i segnalati dagli istituti del bassanese.

A 6 giovani delle medie e 10 delle superiori sono stati così consegnati il diploma e un buono in denaro per riconoscere il loro impegno, per la loro tenacia e per il messaggio di speranza che hanno involontariamente lanciato ai loro coetanei, uomini e donne di domani.

È ormai una tradizione, nella città di Parma, eleggere l’Atleta dell’Anno: questa iniziativa, ideata ed organizzata dalla sezione di Parma dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport in collaborazione con il Panathlon Club Parma, è un valore aggiunto per lo sport parmense.

Tutti i mesi, infatti, i giurati del premio, organizzato con la Gazzetta di Parma, Radio e 12Tv Parma, votano un campione sportivo per quanto ottenuto sul campo e, dopo dodici mesi, si arriva alla votazione finale, con il giudizio di cento votanti del mondo sportivo, pronti a decretare l’Atleta dell’Anno.

La manifestazione Atleta del Mese e Atleta dell’Anno dello Sport parmense, è divenuta, dunque, da diversi anni, un fulcro importante per l’attività giovanile, dando visibilità a campioni alle prime armi diventati, stagione dopo stagione, assi consolidati nelle rispettive discipline. Nel Salone dei Convegni di Palazzo Soragna, sede dell’Unione Parmense degli Industriali, si è celebrata l’edizione 2023. Il Parma Calcio era rappresentato dal Capitano Enrico Delprato, a cui è stato assegnato il premio del mese di Settembre 2023, e consegnato dal Presidente dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, Andrea Barella

Mercoledì, 07 Febbraio 2024 11:53

Panathlon International Club Luzern - Prix Chapeau

Der Panathlon-Club Luzern ehrt Sina Arnet

Die 18-jährige Engelbergerin erhält den Prix Chapeau. Sie ist eine Hoffnungsträgerin im Skispringen. Das Preisgeld will sie in den Sport investieren.

Gewinnerinnen und Gewinner zeichnen sich im Sport durch aussergewöhnliche Leistungen, durch die Bewältigung einer besonderen Herausforderung oder durch Ausdauer und Beharrlichkeit aus. Als Preisträgerin für das Jahr 2023 wurde die Skispringerin Sina Arnet (Bild) erkoren. Die Bekanntgabe erfolgte letzte Woche an der Generalversammlung des Panathlon-Clubs.

news

 

EWOS 2023 - Panathlon International Club Modena

Anche quest'anno il Panathlon Club Modena ha aderito alla Settimana Europea dello Sport, promossa dall'Unione Europea, con diverse iniziative. Nei giorni scorsi sui campi della Polisportiva Saliceta San Giuliano di Modena si sono svolti due tornei di calcio giovanile, in collaborazione con Modena FC e Accademia Modena 1912: il primo, riservato alla categoria 2016, ha visto protagonisti i bambini di Accademia Modena, Città Dei Ragazzi, San Faustino e Cittadella, mentre nel secondo, dedicato agli atleti nati nel 2015, in campo sono andate oltre ai padroni di casa del Modena, Villa d’Oro, Poggese, Junior Finale, La Pieve Nonantola. Nell’occasione si è svolto anche un allenamento congiunto con la Squadra Arcobaleno, progetto dedicato a ragazzi con disabilità cognitive. Durante la giornata, patrocinata oltre che dal Panathlon, da Comune di Modena, Fondazione di Modena e FIGC, è stato inoltre allestito un punto raccolta di scarpe da calcio inutilizzate per il progetto “I tuoi scarpini per un sorriso” dell'associazione ODV Alfeo Corassori – La vita per te, a sostegno dell'attività dei ragazzi della casa famiglia in Madagascar, in collaborazione con il Modena FC, che fornirà materiale tecnico da gioco. Il Panathlon Club Modena ha inoltre patrocinato (e partecipato) alla settima edizione di Abilità in azione, allo Sport Village di via Cassiani a Modena, giornata di sport inclusivo e integrato organizzato dall’associazione “Insieme si può” in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico (CIP) Delegazione di Modena, durante la quale i partecipanti hanno potuto cimentarsi in diverse discipline e conoscere i progetti delle associazioni coinvolte. Il Panathlon Club Modena ha infine rinnovato il consueto appuntamento al Modena Golf & Country Club, dove si è tenuta la finale Under 14 e Under 12 del circuito “Saranno Famosi”, uno dei più importanti tornei giovanili della Federazione Italiana Golf organizzato in tutta Italia a livello macroregionale, al quale partecipano i migliori talenti del nostro golf.   .  

 

                     

Published in EWoS

Alla Polisportiva Pallalpiede il premio Fair Play del Panathlon Club Padova

A ricevere il prestigioso premio è la squadra di calcio dei detenuti della Casa di reclusione “Due Palazzi” di Padova, iscritta in terza categoria: la scelta della Commissione è motivata dalla «testimonianza concreta non solo di un traguardo sportivo ma anche del risultato di un sistema che ha per fondamento il rispetto delle regole e del Fair Play»

 

cliccare qui per leggere l'intera notizia

 

                                                 

Published in EWoS

Panathlon Club Viterbo - “Sport in Piazza” per tutti

Il Panathlon Club di Viterbo, nell’ambito della “Settimana europea dello Sport”, ha portato lo “Sport in Piazza” per tutti.

Venerdì 29 e Sabato 30 settembre, dalle 10 alle 18, in piazza Unità d’Italia (Sacrario). Sono stati praticati vari ludi sportivi  in cui la cittadinanza ha  partecipato liberamente per provare qualche disciplina sportiva e far conoscere ai più piccoli il gioco dello sport praticato fuori dagli impianti sportivi.  Utile per la promozione di uno stile di vita sano e attivo.

L’evento è stato realizzato insieme alle sezioni ANSMeS e UNVS, con la collaborazione di LND Esport, Accademia Olimpica Nazionale Italia, Banca Lazio nord, CSA IN Viterbo, ANCE, Carramusa e Balletti Park Hotel e il Comune di Viterbo.

 

               

 

 

 

Published in EWoS
Pagina 1 di 11

Panathlon International

Fondazione D.Chiesa