• Home
  • Panathlon International

 

 

 

IB member Paul Standaert represented Panathlon International at the seminar in Sintra, organized by the directory general Sport of the European Commission in collaboration with the Portuguese Institute for Sport and Yought.

The Ewos platform has become an interesting networking moment to exchange good practices and to discuss about the role of sport in education, social welfare, integration and also the values of sport within an economic region large as the European Continent.

Panathlon’s partnership with EWOS has evolved into a relationship with the representatives of DG Sport and with representatives of the participating national coordination bodies as Bulgaria, France, Sweden, Germany, Italy, Portugal, Finland, Ukraine, Lithuania, Serbia, Greece, Malta and more.

Panathlon was proud to report about the initiatives taken in2018 by our clubs (especially in Italy) which reflected the passion and commitment of our members to ethics and sport for all.

Mr. Vitor Pataco, president of the Portuguese Institute of Sport and Yought and Mr. Jorge Vilela de Carvalho, Director of Sports department, welcomed the participants at the event in Sintra.

Mr. Matteo Zacchetti, EC directory general Sport, introduced the seminar and underlined the importance of the fifth edition of the European week and the success of it as it has become a major event in 29 countries already.

Finland’s city of Espoo will be host for the opening ceremony of the 5th EWOS in September 2019. 

At the event, IB member, Standaert met other partners as then European Lotteries and European Federation of Company Sports (EFCS) and evaluated possible collaboration in the future.

As these European events become regular the opportunities to promote our Panathlon values are become more and more interesting and important as it should in the future strengthen our role and place within the role of sport and its values, but also be a fertile ground to expand our movement Europe. 

Rapporto della Commissione di valutazione 2026 del CIO sulle Città candidate per i Giochi Olimpici e Paraolimpici invernali 2016

A un mese dalle elezioni della città ospitante, il Comitato olimpico internazionale (CIO) ha pubblicato il rapporto della Commissione di valutazione 2026 che fornisce una valutazione approfondita delle due candidate, Stockholm-Åre e Milan-Cortina(*), a seguito delle visite di lavoro rispettivamente dal 12 al 16 marzo e dal 2 al 6 aprile e analisi dei dossier delle candidature e della documentazione aggiuntiva presentata. Servirà come guida per i membri del CIO prima di votare il 24 giugno alla 134a sessione del CIO a Losanna. 

clicca qui

Il Club di Maldonado y Punta del Este in visita alla Segreteria Generale del Panathlon International

 

Martedì 21 maggio una delegazione del Club di Maldonado y punta del Este (U) ha visitato la Sede del Panathlon International a Rapallo, in occasione di un viaggio effettuato in Italia.

Carlos de Léon, Presidente del Club, insieme al Tesoriere Coussan Leonel e alle loro gentili signore sono stati accolti a Villa Queirolo da tutto lo staff della Segreteria Generale, dal Segretario Generale e dal Presidente del Distretto Italia Giorgio Costa che, saputo della visita, ha salutato con entusiasmo gli amici Uruguaiani.  

Una bella occasione per conoscersi meglio, per scambiare esperienze e consolidare l’amicizia panathletica.

 

         

  

 

 

 

Mercoledì, 15 Maggio 2019 10:01

ASPIRE Final Conference

The ASPIRE Final Conference -  14th June 2019, Frankfurt, Germany

TOPICS

Evidence-base and Research

Capacity Building

Leadership

Collaboration and Sustainability

The ASPIRE Project

ASPIRE - Activity, Sport and Play for the Inclusion of Refugees in Europe - is an international social responsibility project with 13 partners from 11 European countries, coordinated by ENGSO-The European Sports NGO and supported by the European Commission and the  European Lotteries.

Running from January 2017 to June 2019, ASPIRE focuses on establishing how sports clubs can best support the inclusion of migrants and refugees, building on the wide popularity of sports and other forms of physical activity.

The ASPIRE Final Conference

The one-day event within the framework of the ENGSO General Assembly features the closing accord of the ASPIRE Project, bringing together different stakeholders and decision-makers to raise awareness on the added value of sport in promoting the social inclusion of refugees. The Final Conference aims at sharing project

results and conclusions as well as strengthening partnership network on sport for refugees.

PI Delegate Mr. Patrick Van Campenhout of the Panathlon Club Bruxelles will attend the event.

 

Il Presidente Internazionale Pierre Zappelli parteciperà alla riunione plenaria di EPAS (Enlarged Partial Agreement on Sport) del Consiglio d’Europa che avrà luogo a Strasbourg il prossimo 5- 6 giugno.

Fra gli argomenti che verranno affrontati

  • Lo sport Etico: lotta contro la corruzione nello sport / promozione della buona governance
  • Lo sport inclusivo: la promozione della diversità e la lotto contro la discriminazione

Si ricorda che il Panathlon International è membro del Comitato Consultivo di EPAS/ASPES con diritto di voto. L'EPAS fornisce una piattaforma per la cooperazione sportiva intergovernativa tra le autorità pubbliche dei suoi Stati membri. Incoraggia anche il dialogo tra autorità pubbliche, federazioni sportive e ONG. Ciò contribuisce a una migliore governance, con l'obiettivo di rendere lo sport più etico, più inclusivo e più sicuro.

 

As of the 6th CSIT World Sports Games in Tortosa 2019, the CSIT will receive a new Panathlon-CSIT WSG award.

Panathlon International President Pierre Zappelli recently presented the new special award at the CSIT Congress in Tortosa.

read more

Giovedì, 11 Aprile 2019 08:23

Il Panathlon International a Castellanza

Il Panathlon International a Castellanza

Si sono concluse le tre giornate di lavoro ed eventi del Panathlon International che hanno avuto luogo presso l’Università LIUC di Castellanza dal 4 al 6 aprile 2019.

Dopo il Convegno di apertura, “sport al femminile” organizzato dal Panathlon La Malpensa, incentrato sul premio di merito 2018-19 assegnato alla studentessa-atleta Silvia Pollicini, ciclista professionista e studentessa dell’Ateneo di Castellanza, si sono succedute le riunioni del Comitato dei Presidenti di Distretto del PI, l’Assemblea Straordinaria Elettiva del CGS del PI, l’Assemblea Generale Ordinaria del Distretto Italia e l’Assemblea dell’area 02 – Lombardia.

L’Assemblea dei Presidenti di Distretto ha visto la partecipazione di tutti i rappresentanti dei vari Paesi del Panathlon, per l’America: Brasile, Cile, Messico, Perù/Bolivia, Uruguay/Paraguay, per l’Europa: Austria, Francia, Italia, Svizzera/FL. Assenti giustificati Belgio, Ecuador e Sovranazionale. Dopo la presentazione delle attività del Panathlon International da parte del Presidente Internazionale e del Segretario Generale, si sono succedute le relazioni dei vari Presidenti sulle attività svolte a livello distrettuale. Dopo vari scambi e confronti costruttivi, è scaturito un documento finale che sarà presentato al prossimo Consiglio Internazionale. Fra i vari punti ci si è soffermati in particolare sull’integrazione dei giovani nel movimento, sull’importanza di confermare il Panathlon quale riserva mondiale dell’etica, sull’auspicio di realizzare un piano strategico di sviluppo su cinque anni, già presentato dal Distretto Perù, sul miglioramento dei rapporti fra alcuni Distretti ed i CON nazionali.

Il 6 aprile nella sala auditorium dell’Università LIUC si è realizzata l’Assemblea Straordinaria Elettiva del PI. Ha presieduto l’Assemblea il Presidente Internazionale Pierre Zappelli, sono stati nominati: Vice presidente Enrico Salomi, Presidente del Club La Malpensa e Segretario Livio Ungaro presidente del Club Trieste Muggia. 

Erano presenti (fisicamente e per delega) 132 club. L’Assemblea è stata aperta con l’intervento del Magnifico Rettore prof. Federico Visconti che ha illustrato le attività svolte nell’Università. Dopo la presentazione di alcuni candidati ed alcuni brevi interventi, si è passati alla votazione che ha avuto il seguente risultato:

- Franco Fähndrich – Panathlon Club Luzern (CH)    105 voti

- Riccardo Galassi – Panathlon Club Ancona (I) – 77 voti

- Goliardo Canonico – Panathlon Club Perugia (I) – 75 voti

- Giovanni Brichetto – Panathlon Club Genova (I) – 48 voti

- Pasquale De Palma – Panathlon Club Molfetta (I) – 43 voti

- Riccardo Puzzo – Panathlon Club Siracusa (I) – 30 voti

- Norberto M. Romano Alonzo – Panathlon Club Montevideo (U) – 29 voti.

Risultano così eletti: componenti effettivi: Franco Fähndrich, Riccardo Galassi, Goliardo Canonico e componenti supplenti Giovanni Brichetto e Pasquale De Palma.

Si ringraziano tutti i candidati per il loro apporto.

Si ringrazia inoltre la Commissione Verifica Poteri con i componenti effettivi: Enrico Stocchetti Presidente Panathlon Club Varese, Andrea Da Roit, Presidente Panathlon Club Firenze ed Eugenia Maccorsini socia del Club La Malpensa, che con la loro impegnativa collaborazione hanno coadiuvato in modo essenziale lo svolgimento degli accreditamenti.

A seguire si è svolta l’Assemblea Ordinaria del Distretto Italia che ha visto l’approvazione di tutte le proposte all’unanimità.

A corollario dei lavori è stata organizzata dal Panathlon Club La Malpensa una suggestiva ed emozionante cena medioevale con giocolieri e danzatrici, presso il Maniero di San Magno a Legnano. Un sentito ringraziamento va a tutti i soci del Club La Malpensa, al suo Presidente Enrico Salomi e a Sergio Allegrini che si è speso in prima persona per la perfetta riuscita degli eventi.

 

photogallery

 

I sei libri finalisti del Bancarella Sport 2019

Si è riunita a Milano, presso la Banca Cesare Ponti, la commissione di selezione del Premio Bancarella Sport 2019. Il concorso per la letteratura sportiva fu aggiunto a quello generale su proposta di soci del Panathlon di Carrara e Massa, in particolare di Renzo Chiappale, nel 1964.

Il regolamento prevede che tra i libri pubblicati nell’annata precedente, ne vengano scelti sei da una commissione di selezione composta dai rappresentanti della Fondazione Città del Libro di Pontremoli, organizzatrice dell’evento, dai rappresentanti delle principali testate sportive e da un commissario del Panathlon International che da alcuni anni è il Past President Giacomo Santini, a sua volta giornalista e scrittore sportivo.

Quest’anno la selezione ha interessato una ventina di libri concorrenti, frutto di una precedente scrematura effettuata a Pontremoli per portare al vaglio della commissione opere di buona levatura.

I sei volumi selezionati sono:

“Radiogol” di Riccardo Cucchi, editore Il Saggiatore

“Demoni” di Alessandro Alciato – Vallardi

“Il caso Fiorenzo Magni” di Walter Bernardi, Ediciclo

“4810 Il monte Bianco” di Paolo Paci, Corbaccio

“Caimani” di Eraldo Pizzo e Claudio Mangini, Sagep Editori

“Asfalto” di Andrea Dovizioso, Mondadori

 Questi sei selezionati saranno sottoposti al vaglio di una speciale giuria di 70 grandi elettori (20 librai, 45 personalità della cultura e dello sport, 15 soci del Panathlon International. Nei prossimi mesi, i componenti la “grande giuria” esaminate le sei opere finaliste, voteranno tramite scheda elettronica segreta, indirizzata al Notaio del Premio, Dottoressa Sara Rivieri, i tre libri che si contenderanno la vittoria finale.

Il vincitore assoluto verrà proclamato a Pontremoli, in Piazza della Repubblica, sabato sera 20 Luglio prossimo, al termine dello spoglio pubblico delle schede pervenute.

 

 

 

 

 

La riunione del Comitato dei Presidenti dei Distretti ha avuto inizio alle ore 9,00 a Castellanza (Varese, Italia) presso l’Auditorium “Università Carlo Cattaneo” LIUC.

Presenti i Presidenti dei Distretti ,Austria, Brasile, Cile, Francia, Germania, Italia, Messico, Peru, Svizzera, Uruguay

 

 

Incontro tra i presidenti Molea e Pierre Zappelli per rafforzare il protocollo d’intesa già in atto tra le due organizzazioni

Rafforzare l’intesa e progettare insieme programmi che possano diffondere, non solo in Italia, la cultura del fair play e dell’etica del rispetto sul campo da gioco. Questo il senso dell’incontro che si è tenuto lo scorso 13 settembre nella sede della Direzione Nazionale Aics tra il presidente dell’Associazione Bruno Molea e il presidente del Panathlon International Pierre Zappelli.

leggi la notizia

Pagina 3 di 5

Panathlon International

Fondazione D.Chiesa