• Home
  • Emanuela Chiappe

Mercoledì 12 giugno alle ore 15.00,  presso la sede del Panathlon International,  hanno avuto inizio i lavori del Comitato di Presidenza

Work in progress

 

       

Venez nous rendre visite à notre stand lors du Panathlon Family Games qui aura lieu le dimanche 16 juin prochain.

C'est avec plaisir que nous vous accueillerons lors de cet événement. En tant que partenaire principal des bénévoles des Jeux Olympiques de la Jeunesse 2020, ne manquez pas notre animation spéciale Sharing Box. 

Venez donc vous faire photographier pour participer à la constitution d'une fresque géante composée de portraits et repartez avec votre propre cliché imprimé. Vous pourrez suivre l'évolution de la fresque sur notre site retraitespopulaires.ch jusqu'aux JOJ 2020 qui se dérouleront du 9 au 22 janvier 2020!

Lutto nel mondo del Panathlon International e della scherma: è mancato Mario Mangiarotti all’età di 98 anni dopo lunga malattia, lasciando il testimone schermistico a Carola, figlia di Edo.

Medagliato mondiale (argento a Stoccolma 1951), figlio dell’olimpionico di scherma Giuseppe Mangiarotti e fratello degli schermidori Dario ed Edoardo Mangiarotti. Nativo di Renate, aveva intrapreso la carriera medica, in qualità di cardiologo.

E’ stato presidente del Panathlon Club Bergamo e Governatore dell’allora 2 Distretto (attuale Area 02 Lombardia) del Panathlon International e Presidente provinciale del CONI di Bergamo per 25 anni.

Mario l'ultimo della dinastia dei Mangiarotti

 

Serata dedicata in particolare alla consegna del Premio “El Mulo/a de ORO” che è un riconoscimento assegnato ogni anno dal Panathlon Club di Trieste a un triestino/a o a una realtà triestina che, con la sua attività o i risultati in campo sportivo, ha contribuito a dare lustro e prestigio a Trieste, portando il suo nome in Italia e nel mondo.

Non vuole essere solo un premio ma anche costituire un motivo di orgoglio per i premiati stessi, anche se talvolta lontani, per essere ricordati con affetto e riconoscenza dagli sportivi della città natale.

Per il 2019 il Premio, istituito nel 2003 dall’allora Presidente Giorgio Tamaro, è stato attribuito a Paolo Condò giornalista, opinionista e scrittore.

Il curriculum professionale di Condò parla da solo, prima firma della Gazzetta dello Sport, opinionista di Sky dal 2015 e scrittore di vari libri con il recente “Un Capitano”, la biografia di Francesco Totti scritta con lui, che ha venduto più di 200mila copie.

Dal libro verranno tratti un docufilm e una serie tv che sono in lavorazione con uscita prevista(su Sky) nel 2020.

Basterebbe il curriculum per giustificare l’assegnazione del Premio a Paolo Condò.

Ma questo riconoscimento ha voluto anche rappresentare un attestato di affetto e di stima a Paolo per i meriti acquisiti nei riguardi di Trieste e per l’attaccamento che ha sempre conservato per le sue origini e per la sua città.

Nel corso della serata si è anche tenuto un avvincente e interessantissimo dibattito far lo stesso Paolo Condò e Giovanni Marzini, anche lui personaggio molto noto in città per la sua attività di giornalista, scrittore ed ex Capo Redattore della sede Rai FVG di Trieste, nonché ex Presidente del Corecom FVG.

Marzini è stato in campo sportivo anche Presidente, tra il 2015 e il 2017, della Pallacanestro Trieste che sotto la sua presidenza è ritornata dopo 14 anni in serie A1 con una media spettatori vicina alle 7000 presenze a partita.

Il tema dello scambio di idee tra Condò e Marzini è stato “ETICA SPORTIVA DI UN GIONALISTA DALLA SCHIENA DRITTA”.

E’ intervenuto alla serata anche il Prefetto di Trieste, Valerio Valenti in carica dal 3 febbraio di quest’anno e per la prima volta presente al Panathlon.

Il Prefetto, giovane promessa del basket trapanese e che ha vissuto in prima persona gli anni del miracolo Trapani in serie A1 come assistent-coach della prima squadra, ha portato il suo saluto ai 50 intervenuti alla serata e ha voluto sottolineare l’importanza dell’Etica, del rispetto, dei valori, della condivisione degli obiettivi tipici dello sport di squadra, mission del Panathlon e principi fondamentali anche delle Istituzioni quali la Prefettura che rappresenta il Governo sul territorio.

Il Presidente Andrea Ceccotti ha concluso la serata consegnando agli intervenuti i gadgets di rito.

Il Governatore dell’Area 12 del Panathlon Mario Ulian, intervenuto alla serata assieme a tutti i Presidenti dei Panathlon Club della Regione, ha voluto portare il saluto del Panathlon International e ha consegnato un oggetto ricordo, creato con il legno degli alberi abbattuti dal maltempo nell’ottobre 2018 e rappresentante il Monte Lussari, a Paolo Condò e al Prefetto Valerio Valenti.

    

 

 

Panathlon Day, Carta del Fair Play e Carta europea delle donne nello sport. 

Grande fermento a Rapallo, sede del Panathlon International per una serie di eventi internazionali, del Distretto Italia e dell’Area Liguria che si svolgeranno per festeggiare la nascita del Panathlon 68 anni fa!

Il 12 giugno, oltre che a Rapallo, infatti sarà celebrato il tutto il mondo  il “Panathlon Day”, ovunque vi sia un club del Panathlon International sarà promossa un’iniziativa per ricordare che in quel lontano12 giugno 1951 a Venezia nasceva  questa organizzazione di volontariato sportivo che oggi conta circa 300 club nel mondo con poco meno di 10 mila soci.

Dal 12 al 15 giugno sono previste a Rapallo varie riunioni ed incontri presso Villa Queirolo: Comitato di Presidenza, Consiglio Internazionale, Commissione Scientifico Culturale del Panathlon International e incontro con il Presidente dei Panathlon Club Universitari il belga Peter Verboven che insieme al Presidente Internazionale Pierre Zappelli (Losanna-CH), al Presidente del Distretto Italia Giorgio Costa (Rapallo-I) e al Segretario Generale Simona Callo incontreranno una delegazione dell’Università di Roma, Tor Vergata.

Delegazioni del Panathlon di tutto il mondo, Canada, Gran Bretagna, Svizzera, Italia, Belgio e Brasile discuteranno di argomenti strategici, fra i quali: proposta di modifica dello Statuto del PI; riflessioni sulla Carta del Fair Play (già adottata del Panathlon International) e sulla Carta europea dei diritti della donna nello sport; coinvolgimento del Panathlon attraverso la partecipazione attiva ad eventi internazionali per la salvaguardia dei bambini nello sport.

A corollario di queste importanti riunioni, il 13 giugno presso il Golf Club di Rapallo ci sarà una serata di gala, organizzata da tutti i Panathlon Club liguri e dal Governatore dell’Area Germano Tabaroni, che sarà l’occasione per premiare sportivi e società sportive del territorio che si sono particolarmente distinte. La serata sarà un’opportunità per scambiare esperienze e per rafforzare l’amicizia panathletica, sorretta da una comune visione di sport vissuto come valore di lealtà, crescita e cultura.

Presenti alla serata anche il Vice Presidente di Special Olympics Italia, Alessandro Palazzotti e Antonio Gozzi,  Presidente della società calcistica Virtus Entella appena promossa in serie B. Nel corso della serata l’area 04 Liguria del Panathlon,  premierà la campionessa di judo paralimpica Asia Giordano di Genova, accompagnata dal coach Rosario Valastro. 

Ancora una volta il motto del Panathlon “ludis iungit” continuerà ad alimentare la fiamma olimpica.

 

 

 

Nella sala del Consiglio Comunale di Piacenza , si è svolta la premiazione del Concorso Grafico Panathlon, rivolta agli studenti delle medie superiori , alla presenza dell’assessore allo sport Cavalli e del Presidente Luigi Ballani, e degli studenti finalisti.

Il concorso era suddiviso in due categorie Poesie e Componimenti Liberi e incentratiSugli ideali etici culturali e morali dello sport e della attività fisica. Selezionate le migliori 10 opere, Sono risultati vincitori per le poesia Alberto Cioncolini e Cecilia Buttafava del Liceo Colombini, mentre per i componimenti vincitrice Giada Losi del Liceo Classico Gioia.

Ai finalisti assegnati attestati di merito, ai vincitori buoni acquisto .

Il Panathlon Distretto Italia informa che sabato 8 Giugno 2019 sarà inaugurato il canale social You Tube con la diretta streaming del Convegno di Formazione  "Il Panathlon tra Cultura Sport e Terzo Settore"

 

 

Nella prestigiosa cornice del Circolo Montecitorio, il Panathlon Club di Roma ha organizzato un evento dedicato al tema “Associazioni Benemerite: Cultura ed Etica Sportiva”.

Un'occasione di incontro tra le molte anime da cui sono composte le Associazioni Benemerite del CONI, che ha tra i numerosi ospiti ha visto la partecipazione di Giorgio Costa, Presidente del Panathlon Distretto Italia, e Gianni Gola, Presidente dell’Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo. A fare gli onori di casa il Presidente del Panathlon Club di Roma, Giampiero Cantarini, che in apertura ha portato i saluti del neoeletto Presidente del Circolo Montecitorio, Dott. Piergiorgio Mariuzzo. 

Read more

 

nella foto:   Giorgio Costa, Giampiero Cantarini e Gianni Gola

Inaugurato a Latina il “Largo del Fair Play”

Iniziativa  promossa dal Panathlon di Latina per sottolineare l’importanza di sinergie per far emergere valori importanti da trasmettere alle giovani generazioni.

read more

 

Il Panathlon Club Molfetta  incontra la Scuola

31 maggio 2019, ore 18,30  Aula magna del Seminario Vescovile di Molfetta

Cerimonia di premiazione degli studenti molfettesi partecipanti al Concorso Letterario indetto dal Panathlon International e premiazione degli studenti delle scuole di Molfetta classificatisi al primo posto nelle gare provinciali dei campionati studenteschi 2018/2019.

Panathlon International

Fondazione D.Chiesa