O São Paulo Futebol Clube conquistou o título da 28ª edição da Copa Votorantim de Futebol Sub-15 de forma invicta, vencendo na final a equipe do Palmeiras pelo placar de 1 x 0, e conquistou também o Troféu Fair Play Panathlon Internacional, como a equipe mais disciplinada da competição com 8 cartões amarelos, média de 1,33 cartões por jogo. 

O troféu Fair Play foi entregue pelo vice-presidente do Panathlon Club Votorantim, Edson Veronese, o Nelo e também pelo presidente do Panathlon Sorocaba, Ademir de Barros, o Paraná, que jogou quase 10 anos no São Paulo na década de 60 e 70 e foi bi campeão paulista, além de servir a seleção brasileira na Copa do Mundo de 1966, na Inglaterra. Marcaram presença na competição o presidente do Panathlon Internacional Distrito Brasil, Pedro Roberto Pereira de Souza, além dos panathletas Elói Ferreira, João Marcos Rodrigues e Rômulo Metidieri e Manoel Corrêa, Secretário de Esporte de Votorantim, organizador do evento.

 facebook

photogallery

 

 

 

Per sensibilizzare nei bambini l’attenzione ai valori dello sport che hanno scelto e stanno imparando a conoscere frequentando i corsi delle società, lo scorso anno è nato il premio letterario “Sportiva...mente“, riservato ai bambini di quarta e quinta della scuola primaria nel territorio regionale. Promotori il Panathlon Club Pontremoli Lunigiana, guidato dal presidente Aldo Angelini e Area 6, con il patrocinio della Regione.

L’obiettivo è raccontare la disciplina sportiva praticata. Lo scorso anno sono stati ben 170 gli elaborati pervenuti alla segreteria del premio e poi pubblicati nel libro del concorso.

"Confidiamo di avere in questa seconda edizione una partecipazione più vasta - dice il presidente Aldo Angelini - considerando anche che il Premio da un lato si avvicina ad una platea di sportivi giovanissima che offre grandi spunti per le nostre attività panathletiche, e dall’altro perché il Panathlon entra con più forza nelle scuole, nelle famiglie e nei media che ci danno senz’altro una grossa mano per pubblicizzare l’evento ed in conclusione è anche una forma di marketing per avvicinare come soci i familiari dei partecipanti". Il concorso vede il patrocinio della Regione Toscana, del Coni Regionale, di Sport e Salute, di USSI Toscana, del Distretto Italia e l’avviso è stato comunicato ai presidi delle scuole della Lunigiana.

Il Panathlon Club di Trapani promuove il Baskin. Interessante incontro con gli alunni del “Calvino Amico”

Il Panathlon Club di Trapani, in stretta collaborazione con l'ITC Calvino/Amico (corsi di studio in “Management dello Sport”), ha promosso e organizzato con successo un incontro speciale con l'ASD Granata Basket.

L'evento si è svolto il 23 gennaio 2024, presso la sede dell'ITC Calvino/Amico e ha avuto come tema principale il "Baskin", fornendo agli studenti un'importante opportunità di confronto e approfondimento sulle dinamiche e gli sviluppi di questa affascinante disciplina sportiva.

Rappresentanti del Panathlon Club, dell'ITC Calvino/Amico e dell'ASD Granata Basket hanno partecipato attivamente alla discussione, condividendo idee, progetti e strategie per promuovere lo sviluppo e la diffusione del Baskin nella comunità locale.

Il nome Baskin nasce dall’unione di due termini: Basket e Integrazione o Inclusione. Uno sport in cui i ragazzi normodotati imparano ad inserirsi e ad organizzare un gruppo che conta al suo interno gradi di abilità differenti. 

Il Panathlon di Trapani esprime la propria gratitudine per la partecipazione e la collaborazione costruttiva all'ASD Granata Basket e in particolare al suo Presidente Alessandro Aiello e al Vice Giovanni Basciano, presenti all’incontro assieme ad istruttori e atleti … entrambi soci del Club.

Questo incontro conferma l'impegno del Panathlon nel promuovere i propri obiettivi: lo sport, il fair play, la cultura e i valori che ne derivano, contribuendo così al benessere della società.

 

   

   

 

Le sport et la Découverte étaient les ingrédients des « Family Games » ce week-end au Palladium de Champéry. Pour cette première édition hivernale, l’évènement, organisé par le Panathlon club Chablais, a réuni 200 participants.

Le week-end était placé sous le signe du sport au Palladium Champéry. Le Panathlon Club Chablais a organisé l’édition hivernale des « Family Games ». Objectifs : Proposer la découverte de plusieurs sports d’hiver, et ce gratuitement. Huit disciplines étaient au programme, parmis elles le ski de fond, le patinage, le curling ou encore le hockey sur glace. Des disciplines qu’ont pu découvrir quelques 200 enfants et adolescents de 6 à 16 ans.

radiochablais

Il Panathlon Club di Trento (IT)-Area 1, con il patrocinio del Panathlon lnternational, del Distretto Italia e dell'Area 1, ha il piacere di annunciare l'organizzazione del tradizionale campionato Internazionale di Sci Alpino denominato Panathlon Sci 2024, giunto alla XXV edizione, riservato ai Soci Panathlon italiani ed esteri, loro familiari ed amici .

La gara si svolgerà, nella splendida cornice Dolomiti - Paganella Ski Area - piste di Andalo - Italia e, avendo carattere competitivo, assegnerà i titoli internazionali Panathlon di categoria (cat. F.I.S.I.} per lo Sci Alpino.

 

 

 

Vincenzo Corbisiero – premio fair play al GESTO  

Il Panathlon Club Varese ha assegnato il premio Fiar Play al Gesto a Vicenzo Corbisiero con la seguente motivazione.  

Sabato 25 Giugno, Isola del Liri – Arpino.  Campionato Italiano di Velocità in Salita della Federazione Motociclistica Italiana. 

Durante la competizione il pilota Davide Capellato è caduto danneggiando la moto. Vincenzo, arrivando sul luogo dell’impatto, si è fermato per aiutare l’avversario. Insieme hanno riparato il danno e sono ripartiti. Vincenzo, con questo gesto di altruismo e di fair play, ha pure rischiato di non fare in tempo a ripartire nel suo turno alla manche successiva. 

Giuseppe Marotta – premio fair play al CARRIERA  

Il Panathlon Club Varese ha assegnato il premio Fiar Play alla Carriera a Giuseppe Marotta con la seguente motivazione.  

Giuseppe Marotta, detto Beppe, nato a Varese il 25 marzo 1957, è un dirigente sportivo italiano, amministratore delegato dell'Inter e consigliere della Lega Nazionale Professionisti Serie A. Uomo di sport fin da giovanissimo, ha iniziato la sua carriera durante gli studi al Liceo Classico Cairoli entrando nel settore giovanile del Varese come dirigente sportivo. In soli sei anni scalò le gerarchie della società diventando direttore sportivo, direttore generale e, a soli venticinque anni, Presidente del club. Ha poi militato nel professionismo per tutta la vita, portando sempre innovazione in tutti i club in cui ha operato. Oggi è considerato come uno dei migliori dirigenti sportivi in Italia e in Europa. Ottimo talent scout, dirigente molto abile in tutti gli aspetti legati alla gestione della società.

Con il suo operato ha contribuito a scrivere la storia dello sport calcistico moderno. 

            

Da sinistra Giuseppe Carcano (Dirigente Scolastico Provincia di Varese),        Da sinistra Attilio Belloli (Governatore Area2 Lombardia), Giuseppe Marotta (Amministratore Delegato Inter)   

Vincenzo Corbisiero e Guido Stancanelli (Banca Generali)                             e Felice Paronelli (Presidente Panathlon Club Varese).

 

Anticipata, due giorni prima, da una pubblica conferenza stampa che annunciava la vincitrice, durante la Cena degli auguri del Club al Palace Hotel di Como, alla presenza di autorità civili e sportive, è avvenuta la consegna del 34esimo Premio Giovani, che riconosce il merito dello studente o della studentessa che abbia ottenuto i migliori risultati nel binomio sport-studio. Ad aggiudicarsi l’ambito premio è stata Elisa Grisoni, studentessa diplomata del Liceo Sportivo “Matilde di Canossa” di Como e atleta della Canottieri Lario. A far festa intorno ad Elisa c’erano i genitori, il Presidente della Canottieri Lario, Leo Bernasconi, il past presidente della stessa società Enzo Molteni e il Consigliere della Federazione Italiana Canottaggio, Fabrizio Quaglino.

Panathlon International

Fondazione D.Chiesa