Panathlon Club Bergamo - Premio Fair Play ad Agostini, Cristina Caironi e Scuola Ciclismo Bolgare

Giacomo Agostini alla carriera. 

La Polisportiva Bolgare Scuola di ciclismo, al club. 

Cristina Caironi, al gesto.

Il mito del motociclismo, il laboratorio dei talenti del territorio, la mezzofondista paralimpica sono i volti e le storie del Premio Fair Play 2023 assegnato dal Panathlon Bergamo «Mario Mangiarotti» sabato 18 novembre nella Sala Galmozzi del palazzo comunale di via Tasso.

Tra i gesti di fair-play spicca quello di Cristina Caironi, già primatista italiana sui 1500 T35. Nel maggio di quest’anno, ai Tricolori paralimpici di Padova, durante la gara dei 200 metri, Cristina ha soccorso una rivale caduta a terra a 50 metri dal traguardo interrompendo la corsa e rinunciando a un ottimo crono. «Ho agito d’istinto, ho pensato che fosse giusto e umano soccorrerla. Le persone vengono prima degli atleti, il mio è stato un gesto normale. Se fa notizia è perché forse il mondo va un po’ al contrario», ha detto Cristina.

Nella foto: Da sinistra il presidente del Panathlon Bergamo Gianluigi Stanga, Giacomo Agostini, Cristina Caironi, il presidente della Polisportiva Bolgare Scuola di ciclismo Basilio Busetti col sindaco di Bolgare Luciano Redolfi nella cerimonia di consegna del Premio Fair Play sabato 18 novembre nella Sala Galmozzi.

Clicca qui per l'articolo

Panathlon Distrito Argentina y Panathlon Club Buenos Aires - Premio Fair Play en las Olimpíadas San Andrés Jorge Gordon Taylor

La Universidad de San Andres obtuvo el Premio Fair Play en las Olimpíadas San Andrés Jorge Gordon Taylor. El premio fue entregado en la 25 ta. Ceremonia de Entrega de Premios de Deportes de San Andrés 2023 por los Presidentes de Panathlon Distrito Argentina y Club Buenos Aires, Jorge Minuto y Eva Zsabo.

UdeSA fue elegida entre 24 universidades participantes de las Olimpiadas en cada deporte.

La universidad de San Andres fue la universidad mas elegida por árbitros y entrenadores en cada deportes

 

Felicitaciones

Haga clic aquí para leer el artículo 

Panathlon Club Como - Giornata del Fair Play: svelati i tre vincitori

Con tante autorità presenti – Sindaco Rapinese, il presidente del consiglio comunale Anzaldo, Prefetto, Questore, assessore regionale Fermi, delegato provinciale Coni D’Angelo – si è svolta sabato 18 novembre a Villa del Grumello la cerimonia di premiazione dei premi fair-play del Panathlon Como per il 2023, uno dei momenti panathletici fra i più significativi per chi ha cuore il FairPlay e i valori del Panathlon.

Premio Fair-Play per la promozione dedicato a Filippo Saladanna al Tennis Como che da anni- la domenica mattina - porta sui campi di Villa Olmo ragazzi con disturbi dello spettro autistico a giocare e socializzare. Grande risultato portato avanti grazie all’impegno della presidente Sioli, di Paolo Carobbio e Mauro Peverelli, ma anche di tanti altri soci.

Premio Fair-Play al gesto – dedicato a Gabriele Coduri dè Cartosio –  per la giovanissima Chiara Onofri (Polisportiva Altolario, atletica leggera) che durante una corsa campestre – un anno fa – è andata da società e giuria ad ammettere di essere arrivata quarta e non terza coe da classifica finale. Capita raramente, quando succede è puro fair-play da valorizzare. Da qui il premio del Panathlon con un orgoglioso presidente Edoardo Ceriani.

Premio Fair-Play alla carriera - dedicato ad Antonio Spallino - per il professor Angelo Sguazzero, prima agonista (atletica), poi insegnante di educazione fisica a diverse generazioni di comaschi ed infine apprezzato preparatore atletico di grandi club di serie A come Milan e Napoli solo per citarne due. Un riconoscimento meritato dopo una carriera bellissima, sempre all'insegna del Fair-Play.

Clicca qui per l'articolo

 

 

Panathlon Club Wallonie-Bruxelles - Molenbeek-Saint-Jean: une école devient ‘fair-play’, une première en Belgique

L’inauguration de la première école “fair-play” de Belgique s’est tenue vendredi, dans le cadre du projet initié par l’association Panathlon Wallonie-Bruxelles, qui consiste à promouvoir les valeurs du sport et du fair-play dans l’enseignement communal primaire. L’école Tamaris (n°17), située dans la commune bruxelloise de Molenbeek-Saint-Jean, a ouvert le bal.

Les élèves de l’école Tamaris, la direction de l’établissement, l’équipe de l’association Panathlon ainsi que plusieurs échevins du collège de Molenbeek se sont réunis, dès 14h30, pour célébrer l’inauguration de la première école “fair-play”, dans le cadre d’un projet en collaboration avec la commune de Molenbeek et Panathlon, association référente en matière de promotion du fair-play en Fédération Wallonie-Bruxelles.

“L’ambition de cette initiative est de rassembler l’ensemble des écoles de l’enseignement communal primaire autour des valeurs du sport”, a indiqué l’association. À tour de rôle, chaque établissement primaire de la commune de Molenbeek sera invitée à organiser sa “semaine du fair-play” au cours de l’année scolaire 2023-2024, en mettant en place des actions visant à promouvoir un esprit et une pratique sportive honnête et juste.

Facebook 

Cliquez ici pour l'article complet

 

Panathlon Club Molfetta - Consegna del Premio Fair Play 2023 e presentazione del libro “La Gazzetta del Mezzogiorno racconta Pietro Mennea, le pagine memorabili di una vita straordinaria. L'uomo, l'atleta, il campione” 

È una storia di sacrificio e passione quella del campione olimpico di Barletta Pietro Mennea al quale il Panathlon Club di Molfetta e la rivista “Quindici” hanno dedicato una serata per la presentazione del libro curato da Nino Vinella “La Gazzetta del Mezzogiorno racconta Pietro Mennea, le pagine memorabili di una vita straordinaria. L'uomo, l'atleta, il campione” (Di Marsico editore)

E’ stata una serata dedicata all’atletica leggera anche per la consegna del Premio Fair Play 2023 a Lucia Pappagallo, Direttore Tecnico Sportivo dell’ASD Olimpia Club Molfetta.

Ad introdurre la manifestazione è stato il presidente del Panathlon Club di Molfetta, avv. Pasquale de Palma, mentre il giornalista Felice de Sanctis direttore di “Quindici” e per 25 anni giornalista della redazione economica della “Gazzetta” ha intervistato Nino Vinella, già corrispondente dello stesso quotidiano fin dal 1973.

Comunicato stampa completo

    

 

    

Tutte le fotografie sono di proprietà dell’autore D’Agostino Studio

Panathlon Club Lecce - Premio Fair Play 2023 a Ezio Candido e Fabio Corsano

Sabato 25 novembre 2023 alle ore 10.30,nell’Auditorium dell’Istituto Tecnico Industriale ‘E. Fermi’ di Lecce, via Merine, 5, il Panathlon Club Lecce conferirà il PREMIO ‘FAIR PLAY‘ 2023 a due uomini di sport salentini, che per tutta la vita hanno svolto un’intensa attività sportiva, segnalandosi per ammirevole impegno, passione e risultati conseguiti.

​Il Premio ‘alla carriera nello sport’ 2023 é assegnato a Ezio Candido, ex calciatore di Lecce e Roma, per molti anni dirigente di vertice del Lecce Calcio ed esperto di management sportivo e radiotelevisivo.

​Il Premio ‘alla promozione dello sport’ 2023 é assegnato a Fabio Corsano, educatore, preparatore e tecnico degli ‘Angels Matino Baseball, da molti anni instancabile propulsore di questo sport in provincia di Lecce.

Presiederà la manifestazione il Governatore dell’Area 8 del Distretto Italia del Panathlon International avv. Mario Coluzzi.

Clicca qui per l'articolo completo

Panathlon Club Wallonie-Bruxelles - Une nouvelle cour du fair-play à Herve

Deux mois après une inauguration semblable du côté de Bruyères, c’est à Chaineux, ce jeudi, que l’association Panathlon Wallonie-Bruxelles et la Ville de Herve se retrouvaient pour apposer une nouvelle plaque "cour du fair-play" au sein de l’établissement.

Par cette étape symbolique, la Ville et l’école de Chaineux insistent sur les valeurs essentielles à véhiculer dans la cour de l’école, comme l’entraide, le respect, la solidarité… "Ce sont des valeurs que les élèves ont l’habitude d’utiliser dans le sport et en classe, mais qui sont un peu plus compliquées dans la cour de récréation. Nous avons un projet d’aménagement de la cour en espaces (sport, détente, etc.) et c’est une belle manière de lancer ce projet", confie Cathy Chefneux.

Cliquez ici pour lire l'article

Panathlon Club Ferrara - Assegnati i Premi Fair Play “Valentino Galeotti”  2023

Dopo aver vagliato le segnalazioni arrivate tramite l’avviso pubblico, l’apposita commissione istituita dal Panathlon Club Ferrara ha deciso i vincitori dei Premi Fair Play “Valentino Galeotti” per l’anno 2023, la quinta edizione del concorso da quando è dedicato alla memoria del Past President del Club.

I Premi, che verranno consegnati nel corso di una cerimonia che si terrà lunedì sera nella prestigiosa sede di Palazzo Roverella, hanno una duplice valenza in quanto sono viatico per la candidatura ai World Fair Play Prizes, i prestigiosi riconoscimenti assegnati annualmente dal International Fair Play Committee (www.fairplayinternational.org). Andiamo a vendere nel dettaglio chi si è aggiudicato i premi nelle varie categorie in gara:

Il premio per “IL GESTO” quest’anno sembrava essere preannunciato vista la straordinaria dimostrazione di Fair Play offerto dalla spadista ferrarese Emilia Rossatti che, in aprile, nella finale del Campionato Italiano under 23 di scherma, a 17 secondi dalla fine decide di non approfittare dell’infortunio accorso alla contendente, la romana Gaia Traditi, decide di lasciar trascorrere “a vuoto” quei secondi, non approfittandone per ribaltare l’esito di un incontro ancora aperto che la vedeva fino a quel momento in svantaggio. Un “trascorrere a vuoto” che fa il pari con la pienezza dell’animo dell’estense e colma di nobiltà la sua spada. Una nobiltà che la commissione ha reputato fosse frutto di un percorso di vita sportiva condotta assieme a chi con lei ha preso, con uno sguardo, quella decisione, il suo allenatore Riccardo Schiavina.
La sorpresa quindi nella decisione di premiarli in tandem, per voler ribadire l’importanza e l’impronta educativa che lo sport sa offrire perché “La scelta di un giovane dipende dalla sua inclinazione, ma anche dalla fortuna di incontrare un grande maestro.” [Rita Levi-Montalcini].

Nella categoria “ALLA CARRIERA” la scelta è caduta su Alfredo Corallini, già Premio Diamante per lo Sport 2017, stimato professore universitario e “anima” della U.S.D. ACLI San Luca – San Giorgio, società sportiva che quest’anno compie sessant’anni e che Corallini presiede dal 1973 e al quale si deve, tra le altre cose, l’inaugurazione dell’impianto sportivo di Via del Campo.

Nella categoria “PROMOZIONE” arriva un nome legato in maniera forse indiretta allo sport, ma che proprio nello sport e nella promozione del fair play sportivo ha trovato il modo per perpetuare la Memoria, facendosi promotore di una grande manifestazione sportiva paralimpica inclusiva “Sport Is Live/Life”, installando un parchetto di gioco inclusivo all’interno di un impianto sportivo a cielo aperto, l’Oasi del Canoa Club Ferrara, e anche costruendo e sviluppando ospedali e scuole attraverso la Onlus Afrika Twende. Queste alcune delle iniziative portate avanti da Vanni Falchetti e da tutta la famiglia per onorare la memoria del figlio Fabio, portando vita, entusiasmo e socialità.

Arriva dalla commissione la decisione di affiancare alle tradizionali categorie un premio per una vita dedicata al Fair Play, per ricordare lo spirito che ha sempre animato l’attività di Natalino Patria, Uomo di Sport e di Calcio, profondamente legato alla SPAL e a tutto il mondo sportivo ferrarese, rivestendo in ultimo il ruolo di segretario dell’Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia, rivestendo ogni ruolo che lo ha visto protagonista con energia, forza vitale e grande altruismo.

      

     

 

La Colombienne Erika Lasso a été choisie pour le Prix panaméricain du fair-play 2023

La Colombienne Erika Lasso a été choisie par les professionnels de la communication de chaque pays couvrant les Jeux panaméricains de Santiago 2023 comme l'athlète ayant eu le plus grand geste de fair-play dans la compétition continentale.

La judoka colombienne a aidé sa rivale blessée, la dominicaine Estefanía Soriano , dans un combat où elle est sortie vainqueur.

L'athlète Erika Lasso, voyant sa rivale allongée au sol incapable de bouger après s'être blessée au genou, a décidé d'intervenir sur le tatami et de la porter sur ses épaules pour l'aider à quitter la scène afin qu'elle puisse être soignée par médecins le plus tôt possible.

 

Cliquez ici pour l'interview vidéo

Cliquez ici pour le communiqué de presse

Cliquez ici pour l'article complet

Panathlon Club du Val d’Aoste - Consegnato a Franco Collé il Premio Panathlon 2023 - Renato Godio

Il campione gressonaro è stato premiato nell’anno in cui ha vinto il quarto Tor des Géants della Carriera. «Un riconoscimento che va oltre il risultato sportivo e che vuole premiare Franco per le sue doti umane, unite ai principi che rientrano tra quelli sostenuti dal Panathlon e dal Fair Play – scrive il Panathlon Club du Val d’Aoste su Facebook.

Clicca qui per l'articolo completo

Page 2 sur 11

Panathlon International

Fondazione D.Chiesa