Lunedì, 27 Gennaio 2020 10:42 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

Concorso Letterario Internazionale Panathlon International. Premiate due studentesse dei Licei di San Giovanni

25 gennaio 2020 - Sono andate a due studentesse dei Licei  “Giovanni da San Giovanni” i premi più prestigiosi del primo Concorso Letterario Internazionale Panathlon International, dedicato alla promozione dei valori Olimpici e Panathletici, realizzato in collaborazione con il ‘Panathlon Club Valdarno’. Tra gli elaborati pervenuti dagli studenti di tutta Italia, ma anche di molti paesi esteri, sono state selezionate le opere di alcune studentesse dell’istituto scolastico sangiovannese.

Nella categoria dedicata alla prosa per gli studenti tra 16 e 19 anni, Agata Banella si è aggiudicata il primo posto e la medaglia d’oro con il testo dal titolo ‘Storia di una ragazza e di una pedana che le insegnò a volare‘, primo classificato nella sezione ‘Educazione attraverso lo Sport’, mentre Noemi Gagliardi con il testo dal titolo ‘Non riuscivo a capire perché‘, ha ottenuto il secondo posto in classifica e la Medaglia d’argento per la sezione del Concorso dedicata alla ‘Lotta al Doping’. La cerimonia di premiazione si è svolta questa mattina al Palagalli di San Giovanni, di fronte a più di mille tra ragazzi ed insegnanti. Erano presenti tra gli altri la professoressa Lucia Bacci, dirigente scolastico dei Licei, i vertici del Panathlon Valdarno, con in testa il presidente Siro Pasquini e il sindaco di San Giovanni Valentina Vadi.

Nel corso della cerimonia il professor Macerini ha diretto due brani con il coro della scuola ed ha annunciato che ha già scritto l’inno dei Licei Giovanni da San Giovanni. Non ha potuto però eseguire il pezzo perché in questo momento è in gara in un concorso organizzato dall’USR Toscana.

video

photogallery

Giovedì, 23 Gennaio 2020 10:01 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

Mercoledì 15 Gennaio 2020, alle ore 10:30, presso l’Istituto Comprensivo Statale “L. Bassi - S. Catalano” - Trapani, Roald Vento, Presidente del Club, ha proceduto alla consegna del

- Premio Panathlon “Amicizia”

a S. E. il Prefetto di Trapani Dott. Tommaso Ricciardi

“Per avere assicurato al nostro Club il patrocinio e il sostegno della Prefettura di Trapani, coinvolgendo anche i Corpi di Polizia e i Corpi Armati, in occasione della “Settimana Europea dello Sport oltre le barriere”.

Contestualmente sono stati consegnati a due alunni della “Bassi - Catalano”:

- Premio Letterario del Panathlon International

a Francesca Guaiana

che con la sua poesia “Quello che io non sento” si è aggiudicata il terzo posto di categoria, al Concorso Letterario Internazionale.

- Targa ricordo della Delegazione Provinciale del Coni di Trapani a Alberto Incarbona che con Silvia e Michele Adorni dell’ASD Canottieri Marsala e Chiara Cartia del Circolo Velico Kaukana, si è classificato al primo posto nella “Classe Optimist” alla 23ª edizione dei “Jeux des îles” svoltisi a Bastia, in Corsica.

La cerimonia, alla presenza delle massime Autorità del territorio, è stata aperta dall’Inno di Mameli intonato dagli alunni dell’Istituto Scolastico “Bassi Catalano”, presieduto dalla Dirigente Ornella Cottone.

Partner dell’evento il Coni di Trapani e la sua Delegata Prof.ssa Elena Avellone, socia Panathlon.

 

Venerdì, 17 Gennaio 2020 09:20 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

Panathlon Club Delicias celebra Carrera del Juguete

Para iniciar las actividades programadas para el año 2020,  Panathlon Club Delicias llevó a cabo la celebración de la Carrera del Juguete, en la cual tomaron parte un centenar de niños y sus padres de familia en un evento de tipo convivencia, pues además de llevar a cabo esta actividad física deportiva se repartieron juguetes a los participantes.

El objetivo principal fue el de difundir entre la niñez y padres de familia de la región algodonera las actitudes del fair play (juego limpio), el gusto por las actividades sanas y recreativas y de igual manera, llevarles una sonrisa a los niños y niñas de la comunidad a través de este evento de atletismo.

Al final de la actividad, y con su característica de tipo convivencia, todos los participantes se hicieron merecedores de un juguete como premio a su esfuerzo y participación, en un evento que se ha institucionalizado como tradicional de esta Asociación.

 

Lunedì, 16 Dicembre 2019 13:26 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

Una “Festa degli Auguri” Importante e molto partecipata in occasione del Trentennale del Panathlon Club di Senigallia, che ha voluto incontrare i propri soci, amici e simpatizzanti, in un incontro conviviale al ristorante del Circolo “La Fenice” di Senigallia.

“Un vero successo di partecipazione – ha sottolineato il Presidente del sodalizio Senigalliese Stefano Ripanti – Un appuntamento molto sentito anche per la ricorrenza trentennale dalla fondazione. In questi anni il Club Service Senigalliese si è occupato di temi importanti e molto sentiti in campo sportivo, avvalendosi sempre di persone dedite alla divulgazione di quei valori sportivi e di quell’etica sportiva che non dovrebbero mai essere dimenticati. Ringrazio tutti – ha concluso il Presidente – per essere qui in questa importante occasione che vedrà anche l’ingresso nella nostra grande famiglia di altri tre nuovi Panathleti”.

leggi la notizia

Lunedì, 16 Dicembre 2019 09:02 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

I giovani sportivi hanno ricevuto un contributo di 1'500 franchi a testa

 

In occasione della tradizionale cena di Natale - ha premiato cinque giovani talenti a cui è stato consegnato un contributo di 1'500 franchi ciascuno. I giovani premiati sono: Neel Bianchi e Luis Schulte per il canottaggio, Luca Bottarelli e Mattia Piffaretti per la ginnastica e Ginevra Ostini per lo sci.

Un’apposita Commissione d’esame ha vagliato le diverse candidature pervenute per poi effettuare una proposta di nominativi successivamente avallata dal Consiglio direttivo. 

L’Associazione intende attribuire annualmente un sostegno finanziario a talenti tra i 14 e 18 anni, scelti tra gli sportivi domiciliati nelle Svizzera italiana, che abbiano in ambito agonistico conseguito risultati tecnici di rilievo in competizioni nazionali, internazionali e dimostrato attitudine per poter proseguire e progredire nella propria disciplina sportiva.

Martedì, 10 Dicembre 2019 09:47 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

Il Panathlon Club di Trento (IT)-Area 1, con il patrocinio del Panathlon lnternational, e dell'Area 1, ha il piacere di annunciare l'organizzazione del tradizionale campionato Internazionale di Sci Alpino denominato Panathlon Sci 2020, giunto alla XXIIIa edizione, riservato ai Soci Panathlon italiani ed esteri, loro familiari ed amici .

La gara si svolgerà, nella splendida Val di Fassa e precisamente a MOENA conosciuta come la "Fata delle Dolomiti" - Italia e, avendo carattere competitivo, assegnerà i titoli internazionali Panathlon di categoria (cat. F.I.S.I.} per lo Sci Alpino.

 

 

Lunedì, 09 Dicembre 2019 09:06 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

Dalla lotta al razzismo nello sport alla sempre più intensa collaborazione con la Fondazione Terzo Pilastro Internazionale nel portare avanti nuovi progetti. In sintesi questi i temi principali della conviviale del 25 novembre del Panathlon di Palermo, presieduta dal presidente uscente, Gabriele Guccione Alù.

Da gennaio infatti il “timone” tornerà nelle mani di Andrea Vitale, attuale past president, ma già massimo dirigente fino al 2012.

L’argomento della lotta al razzismo è stato trattato con dovizia di particolari ed esempi dal professore di educazione fisica e sempre a fianco della disabilità nello sport, Francesco La Versa. “Il rispetto verso l’avversario, chiunque sia e senza differenze di colori della pelle, deve essere inculcato nei bambini sin dall’età scolare. Ma dipende molto dalla educazione che si riceve nelle famiglie” ha spiegato La Versa. Concetti ribaditi da Rachid Berradi, marocchino di origini ma palermitano di adozione. Il mezzofondista olimpico azzurro ad Atene, si è a lungo soffermato sui casi più eclatanti dei cori razzisti negli stadi di calcio, condannando episodi che coinvolgono sia il mondo dello sport professionistico che fatti emblematici negli oratori e nei campetti di periferia, spesso acuiti dalla esasperazione dei genitori.

Un lungo appaluso della folta platea dei panathleti palermitani è stato tributato al professore Emmanuele Emanuele, socio onorario e figura emblematica di quei mecenati dello sport, ormai così rari. Dopo avere attraverso la sua Fondazione, supportato determinate attività veliche e di canottaggio, il suo amore originario per la scherma, praticata da giovane alla Canottieri, prima di lasciare Palermo, lo ha portato ad affiancare ancora una volta il Panathlon verso una ennesima e meritoria iniziativa. Quella di dotare la giovane società Scherma Palermo del presidente Massimo La Rosa, anche lui panathleta, una palestra più consona di quella attuale. Ma nell’animo di Emanuele resta un sogno nell’ambito di ricambiare quanto ricevuto dalla sua città natale, Palermo. “Vorrei che tramite il Panathlon venisse realizzato un museo dello sport. Sono pronto ad intervenire economicamente non appena mi verrà sottoposto un progetto e una adeguata sede dove allestire la struttura che manca alla città”.

In chiusura della serata è stato festeggiato come socio onorario (il quarto del club dopo il sindaco Leoluca Orlando, Emmanuele Emanuele e il presidente pro tempore del Coni Sicilia, Sergio D’Antoni), Piero Fagone, figura tra le più prestigiose dello sport siciliano.

photogallery

Venerdì, 22 Novembre 2019 09:30 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

Oberwalliser Sport Awards 2019

Eine Kommission des Panathlon Clubs hat in den Kategorien Nachwuchs, Frauen, Herren und Mannschaften die Kandidaten bestimmt.

Dabei standen nicht weniger als 60 Vorschläge zur Auswahl.

Die Leistungen der Sportler werden nun von den Mitgliedern des Panathlon Clubs und vom Sportpublikum im Oberwallis bewertet.

Alle Interessierten können hierfür auf rro.ch und 1815.ch ihre Stimme abgeben. Bei der definitiven Bestimmung der Gewinner zählen die Resultate der Fachjury und die Ergebnisse des Publikums zu je 50 Prozent.

 

jede-stimme-zaehlt-bei-der-abstimmung-fuer-die-oberwalliser-sport-awards-2019

 

 

 

Mercoledì, 13 Novembre 2019 08:54 Published in Notizie dai Clubs e dalle Aree

Legalità e agonismo, fair play e benessere: ‘Ne parliamo tra ragazzi‘.

Questi ed altri temi per il primo appuntamento dei seminari che il Panathlon Club Milano organizza per parlare di sport con i più giovani: per raccontare loro storie, per costruirne migliori, per ascoltare il loro punto di vista.

Primo step del ciclo, giovedì 21 novembre (ore 12.00) al Liceo Scientifico Sportivo “Leopardi”. Tema della giornata: “Il senso della legalità nello sport oggi” che verrà discusso dal  presidente Panathlon Milano Filippo Grassia (giornalista Radio Rai), con l’ex arbitro – ‘re dei fischietti’ – Paolo Casarin e con il giornalista Franco Bonera (ex vice-direttore della Gazzetta dello Sport). A coordinare i lavori Giovanni Lodetti (psicologo clinico dello Sport), che porterà in dote esempi empirici sul tema. “La percezione della legalità sportiva da parte dei ragazzi”: ne dibattiamo con loro, ne parliamo tra loro. Percepire è meglio che ‘frodare’.

Panathlon International

Fondazione D.Chiesa