Panathlon e mondo della racchetta ancora una volta a braccetto nella diciannovesima edizione del Tennis Europe Junior Master, svoltasi a Reggio Calabria sui campi in terra battuta del glorioso Circolo "Rocco Polimeni". Una rassegna che ormai ha conquistato una sua precisa collocazione nel calendario internazionale, perchè rappresenta dal 2001 la maggiore passerella per i futuri talenti del vecchio Continente. In passato, infatti, ha consacrato stelle di prima grandezza come Rafael Nadal, Murray,  Zverev, Belinda Bencic, Jelena Ostapenko, Maria Sharapova. Alla fase finale, ospitata per la dodicesima volta nella città dello stretto, vi hanno partecipato 32 atleti tra i 14 e i 16 anni, in rappresentanza di venti Paesi Europei. 

Non è mancata la presenza della pattuglia azzurra, in un momento decisamente positivo per il tennis italiano con  Mariano Tammaro e Peter Buldorini, impegnati entrambi nel tabellone under 16. Non è andata benissimo per Tammaro, eliminato al primo turno, mentre Buldorini si è fermato in semifinale battuto dallo slovacco Peter Nad  (6/2, 4/6, 7/6), poi vincitore del torneo (dopo aver piegato in finale il croato Alen Bill con i parziali di 6/2, 7/5). 

Sempre in campo maschile,  tra gli under 14 netto il successo di un altro croato, Dino Prizmic, che ha piegato in finale il rumeno Coman (6/4, 7/5) prima testa di serie.

Tra le ragazze under 16, trionfo della russa Ksenia Zayteseva che in finale ha superato in tre set l'italo-svizzera Sebastiana Scilipoti e si è aggiudicata il Premio dell'area 8 del Panathlon, consegnato dal Governatore Antonio Laganà. Il torneo riservato alle atlete under 14 ha incoronato Petra Marcinko (Croazia), vincitrice in due set su Amelie Smejkalova della repubblica ceca. 

Il premio Fair Play del Panathlon Club di Reggio, è andato alla polacca Malwina Rowinska. Lo ha ricevuto dalle mani del presidente Tonino Raffa.  

 

Giovedì, 07 Novembre 2019 09:13

Como - Giornata Internazionale del Fair Play

Anticipato di una settimana rispetto al tradizionale appuntamento del terzo sabato di novembre, per il Panathlon di Como è arrivato uno dei momenti più importanti della stagione, ovvero la giornata internazionale del Fair Play, con la consegna dei tre riconoscimenti per il 2019.

Sabato 9 novembre, dalle ore 11:00, nella prestigiosa cornice di Villa del Grumello, saranno insigniti Tullio Abbate – campione e costruttore di motonautica - con il premio alla carriera “Antonio Spallino”, Roberta Amadeo – vincitrice del titolo di campionessa del mondo di handbike - con quello alla promozione “Filippo Saladanna”e Marco Peloso – calciatore dell’Ardita Como – per il gesto “Gabriele Coduri de Cartosio”.

Venerdì, 18 Ottobre 2019 08:48

Wallonie-Bruxelles - Fair Play Awards 2018

La grande cérémonie de remise des « Fair Play Panathlon Awards » s’est déroulée ce mardi 24 septembre au Crac’s à Sambreville pour récompenser les plus beaux gestes du sport de l’année 2018. 

Une nouvelle occasion pour le Panathlon Wallonie-Bruxelles de mettre à l'honneur celles et ceux qui font vivre les belles valeurs du sport.

fair-play-panathlon-awards/les-lauréats-2018

video

 

Venerdì, 27 Settembre 2019 07:35

Il contributo Panathlon ai World Fair Play Awards

Il contributo Panathlon ai World Fair Play Awards

 

C’era molto Panathlon nella giornata che ha visto la consegna dei World Fair Play Awards nell’aula consigliare del municipio di Pest. La capitale magiara ha accolto gli ospiti del Comité International pour le Fair Play (CIFP) con un programma denso di momenti significativi. 

Mattinata dedicata a un convegno nell’auditorium dell’Università di Educazione Fisica promosso da European Fair Play Movement (EFPM) che ha voluto così celebrare i suoi 25 anni di vita. Fra gli interventi più significativi, quello di Zsigmond Nagy che ha illustrato le prospettive generate dalle relazioni fra Fair Play, Morale e Legislazione sportiva.

La cerimonia di consegna dei premi – vedi l’elenco completo riportato – ha avuto fra i protagonisti molti dei nomi segnalati dal Panathlon International in quanto membro del CIFP.

Fabio Caramel ha ritirato dalle mani del Presidente Jeno Kamuti il Trofeo Pierre de Coubertin per il Gesto La proposta era venuta dal Panathlon Club Venezia. 

David Smetanine, Trofeo alla Carriera, era assente perché impegnato in competizioni paralimpiche. Per lui ha ritirato il premio Marie Claire Nepi segretaria del Club di Grenoble che lo aveva segnalato. Il club francese ha visto riconosciuta anche la sua segnalazione per Geo Perli, a cui è andato il Diploma d’Onore per la Carriera nello spirito del fair-play.

Un Diploma d’Onore per la Carriera lo ha ricevuto anche Roberto Camelia, proposto dall’Area 9 – Sicilia, accompagnato da panathleti siciliani di Siracusa che gli hanno fatto gran festa.

Federico Bollati e Rodolfo Carrera, entrambi candidati dal Club di Pavia, hanno ricevuto il Diploma d’Onore per il Gesto dalle mani del vice-presidente CIFP Maurizio Monego.

Per la Promozione ha ricevuto un Diploma d’Onore il CEO della Lega di Pallavolo di serie A, Massimo Righi che era stato proposto dal Club Bononia.

La soddisfazione per il bottino del Panathlon si leggeva nell’azzurro degli occhi di Simona Callo, Segretario Generale del P.I. in rappresentanza del Presidente Pierre Zappelli. È stata una bella festa e la sfilata di tanti campioni che con i loro valori testimoniano l’umanità dello sport, ha gratificato i sentimenti che ogni buon sportivo coltiva.

    

   

 

 

 

 

Published in Ultime notizie
Giovedì, 19 Settembre 2019 10:45

Il contributo Panathlon ai World Fair Play Awards

Il contributo Panathlon ai World Fair Play Awards

 

C’era molto Panathlon nella giornata che ha visto la consegna dei World Fair Play Awards nell’aula consigliare del municipio di Pest. La capitale magiara ha accolto gli ospiti del Comité International pour le Fair Play (CIFP) con un programma denso di momenti significativi. 

Mattinata dedicata a un convegno nell’auditorium dell’Università di Educazione Fisica promosso da European Fair Play Movement (EFPM) che ha voluto così celebrare i suoi 25 anni di vita. Fra gli interventi più significativi, quello di Zsigmond Nagy che ha illustrato le prospettive generate dalle relazioni fra Fair Play, Morale e Legislazione sportiva.

La cerimonia di consegna dei premi – vedi l’elenco completo riportato – ha avuto fra i protagonisti molti dei nomi segnalati dal Panathlon International in quanto membro del CIFP.

Fabio Caramel ha ritirato dalle mani del Presidente Jeno Kamuti il Trofeo Pierre de Coubertin per il Gesto La proposta era venuta dal Panathlon Club Venezia. 

David Smetanine, Trofeo alla Carriera, era assente perché impegnato in competizioni paralimpiche. Per lui ha ritirato il premio Marie Claire Nepi segretaria del Club di Grenoble che lo aveva segnalato. Il club francese ha visto riconosciuta anche la sua segnalazione per Geo Perli, a cui è andato il Diploma d’Onore per la Carriera nello spirito del fair-play.

Un Diploma d’Onore per la Carriera lo ha ricevuto anche Roberto Camelia, proposto dall’Area 9 – Sicilia, accompagnato da panathleti siciliani di Siracusa che gli hanno fatto gran festa.

Federico Bollati e Rodolfo Carrera, entrambi candidati dal Club di Pavia, hanno ricevuto il Diploma d’Onore per il Gesto dalle mani del vice-presidente CIFP Maurizio Monego.

Per la Promozione ha ricevuto un Diploma d’Onore il CEO della Lega di Pallavolo di serie A, Massimo Righi che era stato proposto dal Club Bononia.

La soddisfazione per il bottino del Panathlon si leggeva nell’azzurro degli occhi di Simona Callo, Segretario Generale del P.I. in rappresentanza del Presidente Pierre Zappelli. È stata una bella festa e la sfilata di tanti campioni che con i loro valori testimoniano l’umanità dello sport, ha gratificato i sentimenti che ogni buon sportivo coltiva.

    

   

 

 

 

 

 

Organisées par le Panathlon Wallonie-Bruxelles, les Journées du Fair-Play se déroulent du 7 au 16 septembre. Samedi dernier, plusieurs arbitres de sports différents étaient réunis devant Manneken Pis. Et le rugby était particulièrement bien représenté !

lire les nouvelles

El Panathlon Montevideo, fiel a su misión de contribuir a la defensa y difusión del juego limpio y los valores éticos y culturales del deporte, como herramientas de formación y mejora de las personas e instituciones deportivas, organiza anualmente una ceremonia de entrega de los Premios Fair Play.

Este año la Ceremonia se realizó en el icónico Museo del Fútbol, en Montevideo, haciendo coincidir la fecha con el Día Internacional del Panathlon, de maner de colaborar con su difusión

read more

 

 

 

Inaugurato a Latina il “Largo del Fair Play”

Iniziativa  promossa dal Panathlon di Latina per sottolineare l’importanza di sinergie per far emergere valori importanti da trasmettere alle giovani generazioni.

read more

Venerdì, 31 Maggio 2019 08:21

Montevideo - Premio Fair Play

Entrega Premio Fair Play Temporada 2018

12 junio 2019

Mercoledì, 15 Maggio 2019 09:14

Lima - Premio Fair play

Seleccionado de fútbol fue reconocido con Premio fair play

Reconocimiento se debe a gesto solidario con un atleta del plantel durante partido con dinamarca en el mundial rusia 2018 el premio anual lo entrega el Panathlon Club de Lima desde años atrás, pero a partir de ahora tiene a movistar como auspiciador oficial.

El premio reconoce a personas o entidades que demuestran una excelente conducta y actitud profesional.

En está oportunidad el premio lo recibieron los jugadores josé carvallo y aldo corzo en representación de sus compañeros que actúan en el extranjero.

video

     

 

 

 

 

Pagina 1 di 4

Panathlon International

Fondazione D.Chiesa