• Home
  • Notizie dal Panathlon International

Conclusioni del XIII Congresso Panamericano

Buenos Aires 3-5 Ottobre 2019

Il ruolo del Panathlon nel nuovo millennio è stato il tema al centro del XIII Congresso Panamericano tenutosi a Buenos Aires dal 3 al 5 ottobre.

Alla presenza delle più alte autorità panathletiche e di diverse delegazioni italiane ed europee, si è discusso sull’importanza che riveste il ruolo del Panathlon nel sostenere lo sviluppo dello sport attraverso la promozione di valori culturali e morali.

 

Clicca qui per leggere le Conclusioni del Congresso in lingua originale 

photogallery

 

Giovedì 3 ottobre 2019 hanno avuto inizio i lavori del XIII Congresso  Panamericano a Buenos Aires.

Presenti il Presidente Internazionale Pierre Zappelli, il Consigliere Internazionale e Delegato per l’America José Pilar Sanchez Gonzales, i Presidenti dei Distretti sudamericani, Leno Chisci in rappresentanza del Distretto Italia e diverse delegazioni italiane ed europee.

photogallery

Paul Standaert, componente del consiglio internazionale, ha rappresentato il Panathlon International alla cerimonia di apertura di EWOS e alla conferenza sportiva della presidenza sulla salvaguardia dei bambini nello sport.

La cerimonia di apertura si è svolta presso il Leppaävaara Sports Park alla presenza del Commissario europeo  “Yought & Sport”  Sig. Navracsics.

Durante il seminario del pomeriggio si è discusso sul ruolo delle organizzazioni sportive e sul ruolo dell'educazione.

L'argomento principale della conferenza del giorno successivo è stato la "Salvaguardia dei bambini nello sport".

Il ministro finlandese dello sport Hanna Kosonen ha dato il benvenuto a i partecipanti e ha sottolineato l'importanza della collaborazione nazionale e internazionale su questa materia.

Il commissario Navracsics ha insistito particolarmente sulle azioni da intraprendere per incitare i giovani a praticare sport appena possibile, in modo che diventi una "buona abitudine" che molto probabilmente continuerà per il resto della vita,

con tutti i benefici di lunga durata che ci si aspetta da queste abitudini.

Il sig. Navracsics era orgoglioso del successo di EWOS in questo 5 ° anniversario e spera che il prossimo commissario europeo Marya Gabriel svilupperà ulteriormente l'iniziativa e le risoluzioni della convenzione di Tatu.

Anche combattere la manipolazione dello sport e promuovere il buon governo è un argomento importante. Già 51 progetti in CE e 17 milioni di euro sono stati investiti in studi e progetti (Erasmus +)

Esperti di EUA, FIFA IOC, ENGSO, Università di Lorraine, Università di Jyväkylä e altri, hanno presentato le loro opinioni e discusso su un ampio spettro di problemi, sondaggi e progetti riguardanti la tutela dei bambini e come creare un ambiente sicuro per lo sport

 

  

da sinistra: Tine Vertommen, docente presso la  Thomas Moore University, Susan Greinig Dipartimento Medico Scientifico del CIO e Paul Standaert CI Panathlon International

 

 

Paul Standaert e  Marisa Fernandez Esteban, vicedirettore dello sport presso la direzione generale dell'Istruzione, della gioventù, dello sport e della cultura

 

Il contributo Panathlon ai World Fair Play Awards

 

C’era molto Panathlon nella giornata che ha visto la consegna dei World Fair Play Awards nell’aula consigliare del municipio di Pest. La capitale magiara ha accolto gli ospiti del Comité International pour le Fair Play (CIFP) con un programma denso di momenti significativi. 

Mattinata dedicata a un convegno nell’auditorium dell’Università di Educazione Fisica promosso da European Fair Play Movement (EFPM) che ha voluto così celebrare i suoi 25 anni di vita. Fra gli interventi più significativi, quello di Zsigmond Nagy che ha illustrato le prospettive generate dalle relazioni fra Fair Play, Morale e Legislazione sportiva.

La cerimonia di consegna dei premi – vedi l’elenco completo riportato – ha avuto fra i protagonisti molti dei nomi segnalati dal Panathlon International in quanto membro del CIFP.

Fabio Caramel ha ritirato dalle mani del Presidente Jeno Kamuti il Trofeo Pierre de Coubertin per il Gesto La proposta era venuta dal Panathlon Club Venezia. 

David Smetanine, Trofeo alla Carriera, era assente perché impegnato in competizioni paralimpiche. Per lui ha ritirato il premio Marie Claire Nepi segretaria del Club di Grenoble che lo aveva segnalato. Il club francese ha visto riconosciuta anche la sua segnalazione per Geo Perli, a cui è andato il Diploma d’Onore per la Carriera nello spirito del fair-play.

Un Diploma d’Onore per la Carriera lo ha ricevuto anche Roberto Camelia, proposto dall’Area 9 – Sicilia, accompagnato da panathleti siciliani di Siracusa che gli hanno fatto gran festa.

Federico Bollati e Rodolfo Carrera, entrambi candidati dal Club di Pavia, hanno ricevuto il Diploma d’Onore per il Gesto dalle mani del vice-presidente CIFP Maurizio Monego.

Per la Promozione ha ricevuto un Diploma d’Onore il CEO della Lega di Pallavolo di serie A, Massimo Righi che era stato proposto dal Club Bononia.

La soddisfazione per il bottino del Panathlon si leggeva nell’azzurro degli occhi di Simona Callo, Segretario Generale del P.I. in rappresentanza del Presidente Pierre Zappelli. È stata una bella festa e la sfilata di tanti campioni che con i loro valori testimoniano l’umanità dello sport, ha gratificato i sentimenti che ogni buon sportivo coltiva.

    

   

 

 

 

 

Il Panathlon International ha appreso della triste notizia della scomparsa del prof Bruno Grandi, socio del Panathlon Club Forli, insignito nel 2004 del Premio Flambeau d'Or per la cultura, già Presidente onorario della Federazione internazionale ginnastica.

Un dirigente sportivo che ha segnato profondamente l'evoluzione delle discipline ginniche e autorevole protagonista nel mondo sportivo nazionale e olimpico.

 

 

Fair Play Days, Budapest, 11-14 September 2019

Fair Play Congress - „Promoting the Ethical Values of Sports – 25 Years European Fair Play Movement “

CIFP Award Ceremony

25th EFPM Anniversary and Award Ceremony

  

     

 

In occasione della Cerimonia di chiusura degli World CSIT Games che si è tenuta sabato  6 luglio a Tortosa, in Spagna, è stato assegnato il Premio Panathlon 2019!

Dalla collaborazione fra CSIT e Panathlon International, i Presidenti Pierre Zappelli e Bruno Molea, hanno istituito un Concorso rivolto a tutti gli associati CSIT, presenti in oltre 30 nazioni in tutto il mondo, per assegnare il Premio Panathlon – CSIT, con l’intento di rafforzare le radici che accomunano le due associazioni: la passione per lo sport e la promozione dello sviluppo dell’ideale sportivo e dei suoi valori morali e culturali.

E’ nata così l’idea di ricercare, attraverso gli Associati CSIT, una personalità che si sia particolarmente distinta attraverso il proprio comportamento, e le proprie azioni per l’affermazione dei valori etici dello sport. 

 

Fra le numerose candidature pervenute, è stato individuato quale vincitore della 1a Edizione del  Premio Panathlon – CSIT OLIN KALEVI, segnalato dalla “Finnish Workers’ Sports Federation TUL”.

In riconoscimento del suo eccezionale contributo ai valori dello sport nel corso della sua vita, Olin Kalevi è stato  premiato dal Presidente Pierre Zappelli durante la Cerimonia degli World CSIT Games.

Opening Panathlon EU Brussels June 20 - 2019

 

On June 20thPanathlon International had the honor to welcome Mr. Yves Le Lostecque, Head of Unit SPORT DG EAC, at the opening of the Panathlon EU Brussels club. 

International President Pierre Zappelli spoke about the important challenge for Panathlon International in supporting the aim of EU in sport and education. 

Panathlon’s cradle stood for obvious reason in Italy. As an international Movement for the promotion and dissemination of culture and sport ethics according to the IOC official recognition it is more than logical that Panathlon assumes its responsibility in facilitating the ethical aim of sport in the EU. 

Therefor it is promising that the representation of Panathlon in Brussels generates a new club for International members. As an attractive platform for EU citizens the club will facilitate the exchange of good practices and the development of new project to achieve our common ethical goals.  

Mr. Arjan van ‘t Veer president of the new club welcomed the audience and focused on the important role of sport in society where quality leisure time has become a priority. 

Vice President of Panathlon EU Brussels Mr. Vlaemminck gave a short overview of the club’s program.

In the next month’s Panathlon EU Brussels will focus on three themes:

- the possible exploitation of young athletes: the risk associated with the migration of young football players from Africa  

- inclusiveness: age shouldn't be a barrier to playing competitive sports

- the excessive commercialization of Sport 

As partner of EWOS the new club will also focus on a program that participates at this European Sport Event.

 

         

 

Premio Panathlon CSIT – World Games 2019 – Tortosa

Tutto è pronto. In occasione della Cerimonia di chiusura degli World CSIT Games che avrà luogo il prossimo sabato 6 luglio  a Tortosa, in Spagna, verrà assegnato il Premio Panathlon 2019!

Dalla collaborazione fra CSIT e Panathlon International, i Presidenti Pierre Zappelli e Bruno Molea, hanno istituito un Concorso rivolto a tutti gli associati CSIT, presenti in oltre 30 nazioni in tutto il mondo, per assegnare il  Premio Panathlon – CSIT, con l’intento di rafforzare le radici che accomunano le due associazioni: la passione per lo sport e la promozione dello sviluppo dell’ideale sportivo e dei suoi valori morali e culturali.  

E’ nata così l’idea di ricercare, attraverso gli Associati CSIT, una personalità che si sia particolarmente distinta attraverso il proprio comportamento, e le proprie azioni per l’affermazione dei valori etici dello sport

Per questa edizione, fra le numerose candidature pervenute, è stato individuato quale vincitore del Premio Panathlon – CSIT:

OLIN KALEVI

segnalato dalla “Finnish Workers’ Sports Federation TUL”.

In riconoscimento del suo eccezionale contributo ai valori dello sport nel corso della sua vita ,

che verrà premiato dal Presidente Pierre Zappelli durante la Cerimonia degli World CSIT Games.

Una grande festa sportiva all’insegna della cultura e del rispetto dei valori olimpici.

Sul sito https://2019.csit-world-sports-games.com/ potrete seguire in diretta lo svolgimento ed i risultati dei Giochi.

 

Panathlon International

Fondazione D.Chiesa